Thailandia, un mix di profumi e colori

VIAGGIO DI SILVIA E MARCO

 

DATE: Dal 15 al 21 GIUGNO 2015

PRENOTAMENTO:

  • Hotel Aetas Lumpini
  • Hotel Imperial River House
  • Hotel Holiday Inn Chiang Ma

 

COSA VEDERE IN THAILANDIA

Città di Bangkok

Palazzo Reale

Wat Phan Kaew

Damnoen Saduak

Chiang Rai

Wat Rong Khun

Triangolo d’oro

Chang Mai – Baan Dam

Doi Suthep

Wat Chedi Luan

ECCO LA NOSTRA ESPERIENZA

Day 1

Dopo vari mesi di pianificazione del viaggio, con l’aiuto di Alessia, proprietaria dell’agenzia viaggi Gabritour di Peschiera del Garda (VR) ,partiamo per la luna di miele, destinazione Thailandia. La partenza del nostro volo è prevista da Milano Malpensa, alle ore 23.00, con la compagia aerea Qatar, facendo uno scalo a Doha. Ripartiamo da Doha per Bangkok Survarnabhumi, atterrando circa alle ore 19:00.

Al nostro arrivo a Bangkok, abbiamo un servizio navetta a nostra disposizione per accompagnarci all’Hotel Aetas Lumpini. Siamo subito travolti da un clima umido e afoso e ci immergiamo nel traffico immobile della metropoli, già perlati di sudore.  L’ hotel è posizionato strategicamente a pochi minuti dal centro e a pochi passi dalla stazione metropolitana, davvero ottimo. Al nostro arrivo il ragazzo alla reception ci accoglie calorosamente, e dopo aver eseguito il check in ci accompagna alla nostra camera, una deluxe room. Lo stile dell’hotel è essenziale dal design raffinato, la camera è pulita e molto ampia e dispone di tutti i servizi necessari. Al nono piano della struttura, è presente una addirittura una piscina, con lettini e lounge bar. Un vero lusso!  Decidiamo di cenare presso l’hotel, al ristorante Hourglass, che ci propone tutte le specialità thailandesi. Scegliamo due piatti di Pad thai, ovvero noodles saltati in padella con uova, verdure, tofu, carne o pesce e granella di arachidi. Molto saporiti! A fine cena, usciamo dall’hotel e iniziamo in autonomia a curiosare nei dintorni, tra altarini e ghirlande di fiori, streetfood dai profumi attraenti e mercati. Dopo tutte queste ore di volo, adattarci al fuso orario locale ci riesce piuttosto bene, ci dirigiamo alla nostra camera per farci una bella dormita. Domattina saremo più carichi!

 

Day 2

Dopo un lungo riposo, siamo pronti e carichi per questa gironata, alla scoperta delle meraviglie della Thailandia. Scendiamo per una colazione internazionale, compresa nel nostro alloggio  in hotel, e poco dopo all’uscita ci attende una guida locale ,che parla italiano, che ci accompagnerà durante la visita al Palazzo Reale. Durante il tragitto abbiamo già modo di visionare lo stile di questa città, caotica e molto inquinata, ma allo stesso tempo dai colori vivaci e dal profumo di spezie nell’aria. ll Palazzo Reale è sicuramente il simbolo dell’intera Thailandia e la meta più importante della città; l’enorme complesso rappresenta una città nella città, la confusione e l’inquinamento restano al suo esterno. Iniziamo a scoprire l’architettura thailandese del passato, e soprattutto, constatiamo il profondo rispetto per la Monarchia. Posto che rapisce subito per la sua maestosità e per l’enorme cura alle decorazioni.

 

Sembra di entrare in una città fatata, fatta di pagode d’oro, tetti arancioni, cortili, porticati e templi decorati con bellissimi stucchi dorati e affascinanti vetri multicolori. A guardia dei templi si trovano statue enormi e impressionanti. Si tratta veramente di una meraviglia unica al mondo: si accede scalzi per visitare il Wat Phra Kaew, la cappella reale, dove al suo interno viene custodita la statua del Buddha di Smeraldo, la più venerata in Thailandia.

Il Wat Phra Kaew o tempio del Buddha di Smeraldo e’ uno dei luoghi che non e’ possibile non visitare se si va in Thailandi. Si trova all’interno delle mura del Grand Palace e vi e’ conservata l’immagine di Buddha piu’ sacra di tutto il Paese. Assolutamente da visitare! La sua architettura, le decorazioni e la cura dei dettagli sono incredibili. Assolutamente da non perdere, evitando di andare in pantaloni corti per gli uomini e gonne/spalle scoperte per le donne (ad ogni modo all’interno, vengono dati capi per coprirsi). Costo d’ingresso 500 baht.

Trascorriamo quasi tutta la giornata presso il palazzo, in compagnai della nostra guida che molto attentamente ci spiega in dettaglio ogni elemento e significato del luogo.

Dopo di che, risaliamo sul nostro pulmino completamente grondanti e siamo accolti dall’immancabile aria condizionata. Rientriamo in hotel e dopo una buona cena a base di Tom Yam Kung, una zuppa molto gustosa, ci corichiamo a letto.

Pagine: 1 2 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One Reply to “Thailandia, un mix di profumi e colori”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
VIAGGIA CON NOI! iscriviti alla nostra newsletter e ti invieremo gli aggiornamenti e consigli dei nostri Viaggi. Inoltre riceverai subito i codici sconto su alcuni Brand con cui collaboriamo
VIAGGIA CON NOI! iscriviti alla nostra newsletter e ti invieremo gli aggiornamenti e consigli dei nostri Viaggi. Inoltre riceverai subito i codici sconto su alcuni Brand con cui collaboriamo
error: Content is protected !!