I sapori e i colori della Puglia

DATE: Dal 9 al 12 agosto 2016

PERNOTTAMENTO: Tenuta Mazzucchi Tarantino ( Indirizzo Strada Statale 101, 73014 Gallipoli LE)

-Itinerario-

  • Alberobello
  • Spiaggia Baia Verde
  • Gallipoli
  • Baia dei Turchi e spiaggia di Alimini
  • Otranto
  • Torre dell’Orso
  • Lecce
  • Porto Selvaggio
  • Ostuni

ECCO LA NOSTRA ESPERIENZA

Day 1

Il Salento è una terra meravigliosa, con spiagge dorate e spiagge rocciose, con suggestive scogliere a strapiombo. Ma il Salento non è solo questo, anche l’entroterra ha molto da offrire , per chi è in cerca di un soggiorno in una campagna incontaminata, deliziosi centri storici e ottima cucina.

Eravamo alla ricerca di una mini vacanza di 4 giorni che unisse relax, la buona cucina e qualche tappa culturale, perciò, consigliati da un amico, decidiamo di trascorrere qualche giorno proprio in queste terre. La scelta del periodo della nostra vacanza, purtroppo non è delle migliori, l’afflusso di turisti è maggiore, ma avendo a disposizione soltanto questa settimana abbiamo dovuto adattarci un po’. Prendiamo un volo Ryanair abbastanza economico, con partenza da Bergamo fino a Bari, dove, una volta giunti, ritiriamo la nostra auto all’ufficio Rentalcar. Nel corso della nostra permanenza faremo due tappe, la costa del mar Ionio e quella dell’Adriatico.

Arriviamo a Bari a mattino presto e il sole è già molto caldo , e dopo essere saliti a bordo della nostra auto, ci dirigiamo in una delle tappe fondamentali per una vacanza in Puglia, Alberobello.

Leggi l’articolo: I trulli di Alberobello

Ci dirigiamo in direzione Gallipoli, dove alloggeremo presso la Tenuta Mazzocchi Tarantino; consigliamo vivamente questa struttura per via della sua posizione ideale, posta fuori dal caotico centro di Gallipoli, godendo della campagna e della tranquillità. Le camere son pin stile rustico e molto ampie. La proprietaria è molto cordiale e ci accoglie calorosamente, per ogni necessità lei si renderà disponibile.

Dopo aver disfatto i bagagli ci rechiamo alla spiaggia più vicina, Baia Verde, Gallipoli. Su questa spiaggia abbiamo più note negative che positive, innanzitutto il parcheggio a pagamento è un po’ troppo caro per restare soltanto 2-3 ore e soprattutto nelle condizioni in cui era. Probabilmente un campo di patate ha meno buche rispetto a questo. Ma non ci lasciamo scoraggiare e proseguiamo in direzione della spiaggia. La spiaggia libera è abbastanza grande anche se a quell’ora è quasi tutto occupato ma un posticino lo troviamo ugualmente. La cosa che abbiamo totalmente disprezzato è stata la pulizia della spiaggia, composta dal 50% di sabbia e gli altri 50% di mozziconi di sigaretta. Come si può trattare una spiaggia così bella in queste condizioni? L’acqua a differenza era pulitissima e trasparente, tanto che quasi tutto il tempo lo abbiamo trascorso in acqua. Un’altra nota, che a parere nostro ha infastidito è la musica molto alta dei bar e la continua presenza di PR che ti invitano a qualche disco o festa nei dintorni, se gli davi un po’ di corda si sedevano pure affianco a te. Noi siamo amanti delle spiagge tranquille e poco caotiche, quindi questa spiaggia non fa al caso nostro. La sconsigliamo, a meno che non vogliate un po’ di movida alla vostra vacanza, allora questa spiaggia farà proprio al caso vostro.

Dopo alcune ricerche su tripadvisor, abbiamo trovato questo ristorantino in riva al mare dove cenare, Lo Scapriciatiello. La coda per entrare è stata un po’ lunghetta, ma questa è una cosa piuttosto normale in queste zone, se si vuole fare meno coda occorre venire presto. Diffidate dai ristoranti con nessuna coda fuori, il più delle volte sono di bassa qualità o il prezzo è elevato. Lo Scapricitiello si presenta come un ambiente molto spartano, con piatti ecologici, ma se non siete grandi esigenti vedrete aldilà di questa presentazione semplice, ovvero la qualità dei loro piatti. Abbiamo cenato con un piatto di pepata di cozze e spaghetti allo scoglio, contornate da un vino bianco leggero, uscendo con le pance piene e spendendo un prezzo più che ragionevole.

Non ci resta che visitare la tanto rinomata Gallipoli, tappa fondamentale per una vacanza in Salento.

Leggi l’articolo: La rinomata Gallipoli

Day 2

L’aria che si respira nella veranda della tenuta è magnifica, l ‘unico rumore percepibile è quello dei grilli che già cantano e noi ci godiamo una sana colazione. Decidiamo di trascorrere la giornata alla Baia di Alimini, sul mar Adriatico. Ci sono molti parcheggi in buone condizioni, che con un prezzo giornaliero piuttosto basso è possibile posteggiare l’auto anche al coperto. La distanza dalla spiaggia è breve, tramite un sentiero che attraversa una bellissima pineta, si arriva al mare. Questa è una delle spiagge più grandi e belle a nostro gusto personale, nonostante l’aflusso alto di persone si riesce a stare comodi senza essere ammassati. La spiaggia, a differenza di quella di ieri, è in buonissime condizioni di pulizia , esaltandone la vera bellezza del posto. Il salento in agosto e’ un caos incredibile, ma questa zona dei Laghi Alimini rimane molto tranquilla. Se siete amanti della passeggiate lungo la spiaggia questo è il posto giusto. Vi consigliamo di camminare più avanti verso Baia dei Turchi, sono due spiagge collegate tra loro. Capirete di essere arrivati nel momento in cui il paesaggio cambia, dando spazio a una spiaggia molto più selvaggia e rocciosa. L’acqua è sempre di un azzurro cristallino e stare in ammollo è un vero piacere.

Tappa da fare assolutamente per scoprire un piccolo angolo di paradiso. La pace e l’acqua cristallina vi lasceranno piacevolmente sorpresi. Consigliatissime entrambe da passarci una giornata.

Nel tardo pomeriggio ci dirigiamo nella città di Otranto, cenando poi presso il ristorante/pizzeria La Bella Indrusa. Questo ristorante ci è stato consigliato da un nostro amico e noi a nostra volta lo consigliamo a voi.

La pizzeria si trova nella piazza adiacente all’arco d’ingresso del centro storico.La riconoscete subito dalle numerose persone in attesa. Dopo circa 15 minuti di attesa ci accomodiamo e decidiamo di partire da una pepata di cozze ,vietato non mangiare pesce in queste zone ,per poi finire con una pizza, un enorme pizza! Soddisfatti della cena ci inoltriamo nel centro storico.

Leggi l’articolo: La città di Otranto

 

Day 3

Siamo pronti per una nuova giornata piena di sole e di avventura. Quest’oggi siamo diretti a Torre dell’Orso, una fantastica baia con spiaggia e scogliere.

Arriviamo a destinazione e troviamo molti parcheggi a disposizione a buon prezzo. Ci dirigiamo verso la spiaggia, attraversiamo una affascinante pineta, ed eccoci arrivati.

La baia è strutturata prevalentemente con lidi attrezzati, ma sotto le grandi scogliere c’è un piccolo spazio di libertà, sistemiamo il nostro materiale e ci buttiamo subito nell’acqua cristallina. Di fronte a noi , in mezzo al mare, due immense scogliere, chiamate le due sorelle, Fantastiche! Alla nostra risalita la spiaggia si è totalmente riempita, decidiamo quindi di avventurarci sopra le grosse scogliere che si affacciano sul mare.

Da qui il panorama è stupendo, si può avvertire un piacevole senso di smarrimento mirando il mare che si fonde all’orizzonte con il cielo azzurro.

Il paesaggio è completamente diverso dalla spiaggia, sembra di essere su un’isola sperduta piena di rocce e arbusti, lasciando spazio alla natura più selvaggia.

Possiamo il resto della giornata tra mare e sole, nel tardo pomeriggio decidiamo di sposarti Lecce.

Leggi l’articolo: Lecce, la signora del barocco

Day 4

Ultimo giorno di questa vacanza in queste terre del Salento. Dopo aver eseguito il Check Out presso la Tenuta e aver ringraziato della cordialità, partiamo per Porto Selvaggio, una spiaggia situata sul Mar Ionio. Per arrivare alla spiaggia dal parcheggio, occorre munirsi di scarpe comode perché la distanza è notevole e la strada è rocciosa, tutta in discesa. Il bello sarà il ritorno. Arrivati al mare, il paesaggio ci si presenta molto selvaggio e roccioso, la sabbia non è presente. In questo luogo domina l’assoluto silenzio se non il rumore del vento che soffia incessantemente. Camminiamo a lungo su queste rocce ammirando il paesaggio incontaminato e le onde che si infrangono sugli scogli.

All’orizzonte, su una collina , si eregge un eremo , tanto che decidiamo di andarlo a vedere da vicino scalando il colle roccioso .Solo una volta giunti in cima scopriamo dell’esistenza di un sentiero molto più comodo. La vista da qui è magnifica si può vedere tutto intorno il mare e la natura selvaggia di queste terre. Al ritorno prendiamo il comodissimo sentiero per evitare disastrose discese.Ci rilassiamo sotto un grosso pineto dato che c’è solo un piccola spiaggia di sassi sul mare. Le pace regna in questa natura incontaminata e il tempo vola, è già arrivata l’ora di partire.

Lungo il rientro per Bari, essendo un po’ in anticipo, decidiamo di fare una breve sosta , lungo il nostro tragitto, ad Ostuni. Questa città viene chiamata Città Bianca per la sua caratteristica della colorazione bianca di tutte le case. Probabilmente questa è il borgo che abbiamo preferito di più di questo viaggio in Puglia. Ci ricorda molto un paesino tipico della Grecia, persiane blu, vecchi edifici e muri di un bianco candido risaltati dalla luce del sole.Consigliamo di fare una visita in questa Città, e se avete più tempo fermatevi in uno dei graziosi locali presenti.

Leggi l’articolo: Ostuni la città bianca

Il bello di una vacanza in Salento è esplorare ogni giorno nuove spiagge e nuove città, senza mai soffermarsi in un unico posto.

POTREBBE INTERESSARTI 

Le spiagge più belle della Puglia

L’elegante Lecce

La rinomata Gallipoli

La città di Otranto

I trulli di Alberobello

Ostuni la città bianca

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 Replies to “I sapori e i colori della Puglia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
VIAGGIA CON NOI! iscriviti alla nostra newsletter e ti invieremo gli aggiornamenti e consigli dei nostri Viaggi. Inoltre riceverai subito i codici sconto su alcuni Brand con cui collaboriamo
VIAGGIA CON NOI! iscriviti alla nostra newsletter e ti invieremo gli aggiornamenti e consigli dei nostri Viaggi. Inoltre riceverai subito i codici sconto su alcuni Brand con cui collaboriamo
error: Content is protected !!