Alla corte del Re, la Reggia di Versailles

VIAGGIO DI MARTINA E JONATHAN

 

 

DATA: 4 FEBBRAIO 2012

COSTO BIGLIETTO: 35,00 €

ECCO LA NOSTRA ESPERIENZA

Ultimo giorno a Parigi, dopo aver visto ciò che questa magica città ha da offrirci, scegliamo l’escursione fuori porta, che ci condurrà alla splendida reggia di Versailles, raggiungibile con il treno in 50 minuti, dalle stazioni metropolitane principali.

La visita richiede almeno un giorno, data la vastità della regia e la distanza dal centro di Parigi. Vi consigliamo di recarvi di mattino presto e prendere i biglietti online, per evitare lunghe code nei periodo di alta stagione. Fortunatamente per noi, questo problema non c’è stato, anche qui la fila per entrare è assente, riuscendo addirittura a prendere il biglietto alla cassa automatica. In merito ai biglietti, visitate il sito ufficiale ed organizzate la vostra visita in base a ciò che desiderate visionare. Vi sono biglietti dal valore differente, tutti compresi di audio guida, davvero utile per capire meglio ogni stanza visitata.

La reggia di Versailles rappresenta una dei capolavori dell’arte francese, e la parola che racchiude al meglio per descriverla è “sfarzosa”. Da un semplice casolare di caccia, fu trasformato in un splendido palazzo reale, in cui il re Sole vi trasferì la corte, divenne così la sede del potere. Gli interni sono emozionanti, perché ripercorrono fedelmente la storia della Francia. La stanza che maggiormente abbiamo preferito,  probabilmente la più famosa, è la stanza degli specchi. La Galleria degli Specchi, è una delle sale più suggestive di tutta la reggia, lunga ben 70 metri, risplendendo la luce del sole, riflettendosi nei suoi tanti specchi, esaltandone la bellezza degli stucchi e delle pitture. E’ sicuramente una stanza degna di nota e di potere, poiché esprime nella sua ricchezza, il successo politico, economico ed artistico della Francia. Inoltre fu proprio qui, che fu firmato nel 1919 il Trattato di Versailles, che pose fine alla Prima Guerra Mondiale.

Assolutamente da non perdere l’occasione di visitare i meravigliosi giardini della Reggia, che comprendono fontane in marmo, giardini formali e il Gran Canal. Il grande parco che si estende alle spalle della reggia, rappresenta una delle maggiori ricchezze di Versailles. Dalla terrazza si estende un panorama incantevole, facendo perdere la concezione della sua vastità. Ottima la prospettiva, impreziosita da lavori di architettura, come fontane, sculture eleganti, aiuole e canali. Immensa è la creazione del Grand Canal, dove vi erano feste di corte e furono ospitate persino delle imbarcazioni. Occorrerebbe dedicare un’intera giornata soltanto a questi bellissimi giardini, così grandi che si rischia di perdersi. Effettivamente per noi è avvenuto questo. Ho affidato la cartina del parco a Jonathan, che ci ha fatti camminare per un bel pezzo, rendendosi conto soltanto in un secondo momento, che teneva la cartina storta. Nonostante tutto passeggiare per questo giardino è molto gradevole anche nei mesi più freddi, quando la natura è spoglia e le fontane sono ghiacciate. Se siete in visita nei mesi primaverili\estivi, il parco sarà ancora più bello ed emozionante con le sue fioriture generose. In determinati giorni di alcune mensilità, è possibile assistere a dei giochi d’acqua delle fontane, perciò informatevi bene attraverso il sito ufficiale per sapere i giorni precisi.

Addentrandosi nei giardini, sono presenti anche gli appartamenti del Re Sole e di Marie Antoniette, il Grand e Petit Trianon.

Il Grand Trianon, non è altro che una lussuosa e raffinata dependance, che il Re Sole fece costruire per sé, all’interno del parco, utilizzata come rifugio dalla sua opprimente vita di corte. Si presenta come un piccolo palazzo di marmo rosa e di porfido, circondato da piccoli e incantevoli giardinetti.

Il Piccolo Trianon invece, fu donato dal Re a Maria Antonietta, diventando il suo luogo preferito, una piccola oasi di tranquillità, in cui poter vivere una vita semplice, lontana dai doveri di corte. E’ senza dubbio un capolavoro di sobrietà mischiata all’eleganza. Consigliamo di prendervi un po’ di tempo e di dedicargli una piccola visita.

Che dire di questa visita? Semplicemente stupenda. Sicuramente amerete questa destinazione, soprattutto se siete dei veri appassionati di storia e cultura francese.

POTREBBE INTERESSARTI

Parigi mon amour

A Disneyland i sogni diventano realtà

Le 10 migliori foto di Disneyland

Normandia, Terra di silenziosi paesaggi

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
VIAGGIA CON NOI! iscriviti alla nostra newsletter e ti invieremo gli aggiornamenti e consigli dei nostri Viaggi. Inoltre riceverai subito i codici sconto su alcuni Brand con cui collaboriamo
VIAGGIA CON NOI! iscriviti alla nostra newsletter e ti invieremo gli aggiornamenti e consigli dei nostri Viaggi. Inoltre riceverai subito i codici sconto su alcuni Brand con cui collaboriamo
error: Content is protected !!