Normandia, Terra di silenziosi paesaggi

Day 4 – 5

Lasciamo Mont Saint Michel in mattinata, lasciando anche un pezzo del nostro cuore, questo posto ci ha davvero incantanti. Distando molto dall’aeroporto di Boulevard, decidiamo di avvicinarci, in previsione della partenza del giorno successivo, fermandoci a Juno Beach, dove vi fu un’altro degli sbarchi più importanti, quelli fatti dai canadesi. Il tempo qui è sempre molto grigio, perennemente nuvoloso, con a tratti pioggia fine, un clima molto malinconico ma idoneo al paesaggio.

Proseguiamo verso Clècy un paesino molto piccolo con poco da offrire, eccetto un bellissimo parco molto grande con le riproduzioni di trenini in miniatura. Con nostra grande delusione, una volta giunti sul luogo scopriamo che il parco è aperto al pubblico soltanto nel pomeriggio. Questa cosa non ci ha convinti molto, avevamo consultato prima della partenza sul sito gli orari di apertura, senza specificare che in questa stagione probabilmente era aperto solo nel pomeriggio. Non essendoci null’altro attorno e non potendo aspettare tutte quelle ore, ci rimettiamo in macchina direzione Caen. Questa città è molto carina, grande da poterla girare a piedi, con molte vicoli che riprendono lo stile della Normandia. Passeggiamo qui, fermandoci a mangiare un baguette in un delizioso bar. Le ore in auto quest’oggi sembrano infinite, da una città all’altra ci sono molti chilometri da percorrere.

Rouen è la nostra prossima tappa, una cittadina ancora più grande di Caen e ancora più affascinante. La sua cattedrale è davvero pazzesca, ci ricorda molto la cattedrale di Notre Dame de Paris, consigliamo una visita al suo interno. Dopo aver scattato un po’ di foto, gironzoliamo tra le vie del paese, tra i vari negozietti e locali, un mix di negozi in vecchio stile e negozi all’avanguardia. Passeggiando lungo le vie si arriva in nella famosa Piazza dove fu condannata al rogo Giovanna D’Arco. Questa notte la passeremo in un piccolo B&B, Sweet Home, una casetta molto accogliente di due proprietari anziani, con cui abbiamo scambiato quattro chiacchiere. Fa molto stile english, lo adoriamo! Consigliamo ai viaggiatori che si recano a Rouen, di parcheggiare la propria auto presso il parcheggio pulcelle, parcheggio sotterraneo a un costo molto basso.

Il giorno successivo, lo dedichiamo a visitare, nel poco tempo che abbiamo a disposizione, la città di Boulevard, una città molto grande e graziosa. Il volo del ritorno purtroppo è nel mattino, perciò non abbiamo potuto visitare molto altro.

In conclusione questo viaggio è stata una scoperta davvero pazzesca, soprattutto chi è molto appassionato di storia, in special modo della seconda guerra mondiale, è il posto adatto a voi.

La Normandia vi incanterà nei suoi silenziosi paesaggi.

POTREBBE INTERESSARTI

Alla corte del Re, la Reggia di Versailles

A Disneyland i sogni diventano realtà

Le 10 migliori foto di Disneyland

Parigi mon amour

Pagine: 1 2 3 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
VIAGGIA CON NOI! iscriviti alla nostra newsletter e ti invieremo gli aggiornamenti e consigli dei nostri Viaggi. Inoltre riceverai subito i codici sconto su alcuni Brand con cui collaboriamo
VIAGGIA CON NOI! iscriviti alla nostra newsletter e ti invieremo gli aggiornamenti e consigli dei nostri Viaggi. Inoltre riceverai subito i codici sconto su alcuni Brand con cui collaboriamo
error: Content is protected !!